Newsletter

"La storia siamo noi"

giovedì 20 febbraio 2014

Correva l’anno 1924 e il giorno 30 del mese di settembre a Gravina in Puglia si celebrava il “Congresso Eucaristico Diocesano” e finalmente dopo tanti tentativi di fondazione ecco per la prima volta sfilare alcuni ragazzi in divisa Scout.
Il gruppo venne chiamato Papa “Benedetto XIII” in onore di Pier Francesco Orsini salito al Soglio Pontificio e nativo di Gravina in Puglia.Gli scout nella nostra città sono sempre stati una presenza attiva e un punto di aggregazione nonché di riferimento per l’educazione dei ragazzi. Dal 1973 hanno promosso una serie di iniziative volte a sviluppare la conoscenza del metodo educativo anche nei paesi limitrofi come Altamura, Acquaviva delle Fonti e Spinazzola, città nelle quali si è dato vita alla nascita di altrettanti gruppi scout e nelle quali è fiorente lo scoutismo. Attualmente Gravina in Puglia ospita 3 gruppi A.G.E S.C.I. (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) e un gruppo del MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani).Il movimento Scout a Gravina in Puglia oggi conta circa 500 iscritti e dunque coinvolge un numero elevato di famiglie. 

Ci pregiamo dunque invitarvi al primo degli eventi che segnerà i festeggiamenti per il 90° Anniversario fissato per Sabato 22  febbraio alle 18:30 presso la chiesa del Purgatorio a Gravina in Puglia:

“La storia siamo noi”

Lo scoutismo gravinese compie novant’anni.

Saluti:

Alesio Valente – Sindaco del Comune di Gravina 

interverranno: 

- S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti        Vescovo della Diocesi;

- Francesco Schittulli                      Presidente Provincia di Bari;

- Sergio Silvestris                           Europarlamentare;

- Agostino Giglio                            Presidente Fondazione E.P. Santomasi;

- Nicola Lagreca                             Assessore al bilancio e commercio del Comune di Gravina;

- Enzo Tremamunno                       Presidente Comitato 90°. 

  Modera Annalisa Colavito, 

Saranno presenti i responsabili dell’Agesci Puglia.

Tutta la cittadinanza è invitata. 

 

www.gravina1.it

 

Lascia il tuo commento